Commenti disabilitati su Gianluca Ceccarini

23 luglio 2014

Gianluca Ceccarini

 

Laureato in Lettere e Filosofia presso l’Università degli Studi di Roma La Sapienza, anno 2001-02, indirizzo Demo-etno-antropologico. Socio fondatore dell’ ARSDEA: Associazione Ricerche e Studi Demo-etno-antropologici. Socio ordinario della STAS, Società Tarquiniense d’Arte e Storia.

Ideatore del progetto di documentazione e divulgazione dei caratteri peculiari dell’Altopiano di Gorga (Roma), denominato “Progetto Lepinia” presso il Comune di Gorga. (2001). Collaboratore del progetto di ricerca presentato in ambito regionale dal Gruppo Speleologico ASR ’86 per quanto attiene la ricerca e documentazione degli aspetti geo-antropici dell’altopiano di Gorga (Roma) anno 2001-02

Pubblicazioni

Articolo sul bollettino della STAS (Società Tarquiniense d’Arte e Storia) anno 2002 dal titolo “Alcune osservazioni storico antropologiche sul culto micaelico e sulla sua diffusione nel territorio della Tuscia”

Ha curato a nome dell’ARDEA del testo di un opuscolo dal titolo “Brevi appunti sull’Altopiano di Gorga (2002)

Articolo sul bollettino della STAS (Società Tarquiniense d’Arte e Storia) anno 2003 dal titolo “Patrimonio orale e luoghi d’identità: la raccolta del sale a Tarquinia attraverso la memoria dei salinari.”

Articolo sulle emergenze etno-antropologiche all’interno del Parco Regionale Marturanum di Barbarano Romano (VT) pubblicato nella Guida ufficiale del Parco.

Articolo inserito fra gli atti del Convegno del Museo delle Tradizioni Popolari di Canepina: “I riti dell’acqua e della terra nel folklore religioso, nel lavoro e nella tradizione orale.” Seconda parte, a cura di A. Achilli e L. Galli, 2004, dal titolo “Il volo dell’angelo. Etnografia del culto micaelico nelle grotte-santuario del Lazio, tra sorgenti miracolose, pietre sacre e dinamiche identitarie”, Ed. Settecittà, Viterbo 2006

Articolo sul bollettino del Consorzio delle biblioteche di Viterbo “ Biblioteca e società”, dal titolo “Un rito primaverile nella modernità. Prime osservazioni per una lettura antropologica della processione del Cristo Risorto a Tarquinia” anno XXIV giugno 2005.

Articolo sul bollettino della STAS (Società Tarquiniense d’Arte e Storia) XXXIV – 2005, dal titolo “La tradizione del cantar l’ottava in Maremma e il poeta a braccio tarquiniese Riccardo Colotti”.

Parallelamente alla ricerca in ambito demo-etno-antropologico, è impegnato in ricerche di etnomusicologia, organologia e nella riproduzione di strumenti musicali per la musica antica www.gianlucacaceccarini.com