Comitato Scientifico

Ombretta Di Giovine

prof.ssa Ombretta Di Giovine

ESPERIENZA LAVORATIVA

Dal 2006 Professore Ordinario di diritto penale presso Università degli Studi di Foggia, via Gramsci, 89-91 – 71100

Dal 2004 al 2006 Professore Associato di diritto penale presso Università degli Studi di Foggia, via Gramsci 89-91 – 71100 Foggia (Facoltà di Giurisprudenza)

Dal 2002 al 2004 Ricercatore di diritto penale presso Università degli Studi di Foggia, via Gramsci, 89-91 – 71100 Foggia (Facoltà di Giurisprudenza) e Università Roma 2 – Tor Vergata (Facoltà di Giurisprudenza), via Orazio Raimondo, 18 – 00173 Roma

Dal 1996 al 2002 Consulente giuridico presso Ministero della Giustizia, via Arenula, 70 – 00186 Roma Principali mansioni e responsabilità: addetta presso l’Ufficio legislativo e quindi presso l’Ufficio Affari Generali e Normativi della Direzione Generale degli Affari Penali (attuale Ufficio Affari Legislativi ed internazionali della Direzione Generale della Giustizia penale)

Dal 1992 al 1996 Pratica forense ed esercizio della professione legale presso Studio Legale Prof. Giovanni Maria Flick, via Carlo Linneo, 8 – 00197 Roma

ISTRUZIONE E FORMAZIONE

Dall’a.a. 1987/1988 all’a.a. 1991/1992 Laurea in Giurisprudenza con votazione 110 e lode (con dignità di stampa) presso LUISS Guido Carli – Libera Università Internazionale degli Studi Sociali, Roma

CAPACITÀ E COMPETENZE ORGANIZZATIVE

Coordinamento organizzativo e amministrazione unità locale PRIN; Presidente Corso Laurea Magistrale (in giurisprudenza); Coordinamento di gruppi di lavoro all’interno di Commissioni Ministeriali per la redazione di testi normativi.

ULTERIORI INFORMAZIONI

È autrice di quattro monografie giuridiche e di numerosi tra saggi, voci enciclopediche, note a sentenza, contributi in lavori collettanei ecc. Svolge attività di docenza presso scuole di specializzazione, master di primo e secondo livello e dottorati di ricerca di varie Università italiane. Ha tenuto relazioni in convegni e seminari in materia giuridica in Italia e all’estero. E’ stata membro della delegazione italiana nei lavori della Conferenza mondiale per l’istituzione della Corte Penale Internazionale, conclusasi a Roma nel luglio 1998. Ha fatto parte della delegazione italiana per lo svolgimento dei programmi PHARE in materia di contrasto della corruzione e della criminalità organizzata nell’ambito dell’Unione europea. Ha fatto parte di numerose commissioni ministeriali incaricate della redazione di testi nomativi. Fa parte del Comitato scientifico COMLAS ed è membro della Commissione per l’etica della ricerca del CNR.