Eroi criminali e processi comunicativi-relazionali nell’ industria culturale.

Pubblicato il Pubblicato in Francesco Perrone, n. 20 Riflessioni 4.0

BuoncompagniGiacomo* Vi è una forte percezione di insicurezza nel nostro Paese in seguito a vari fenomeni come terrorismo, immigrazione, disoccupazione, una crisi economica che non sembra mai avere fine, terremoti e nessuna istituzione sembra avere per ora i giusti strumenti ed un adeguato piano politico-economico per far ristabilire un livello accettabile di sicurezza sociale o […]

Le mani: un topos visuale occidentale

Pubblicato il Pubblicato in Francesco Perrone, n. 20 Riflessioni 4.0

Abstract L’articolo che segue, partendo da considerazioni generali sulla comunicazione e sulla sua eccessiva specializzazione in branche e settori, sviluppa un breve discorso sulla “iconografia della mano”, capace di contaminare olisticamente ampi spazi della comunicazione visuale contemporanea. Alcuni equivoci sulla (società della) comunicazione We will leave the village behind, merrily, you and I, tramp it […]

Comunicazione e violenza nel terrorismo contemporaneo

Pubblicato il Pubblicato in Giacomo Buoncompagni, n. 20 Riflessioni 4.0

Una lettura sociologica del fenomeno Generalmente la storia ci ha rappresentato la violenza come la risultante di un conflitto tra individui o gruppi. Il sociologo e criminologo americano Randall Collins (2008), dopo il tragico attentato dell’11 settembre negli Stati Uniti, formulò un nuovo paradigma della violenza, quello di “violenza contemporanea”, prendendo proprio l’11 settembre come […]

Social Network society

Pubblicato il Pubblicato in Anna Irene Cesarano, n. 20 Riflessioni 4.0

I network digitali non possono essere descritti come un medium o una semplice infrastruttura, siccome al loro interno hanno tutta la complessità di un sistema sociale. Tale sistema è ciò che noi chiamiamo società digitale (Granieri, 2006). Partendo da questa affermazione di Giuseppe Granieri tratta dal suo libro La società digitale, che condensa tutto il […]